Cegos

Dal 1926 il Gruppo Cegos è a fianco delle imprese, delle istituzioni, dei team e delle persone che forma, seleziona, supporta e aiuta a svilupparsi. Questo ha fatto di Cegos il leader della formazione manageriale, in Europa e nel mondo.

La “Yes Attitude”

 La “Yes Attitude”

Ascoltare le idee di tutti per elaborarle insieme, prendere realmente in considerazione le proposte altrui, mostrare comprensione, abbandonare momentaneamente le proprie certezze per ascoltare con flessibilità… Questi sono alcuni dei valori principali dell’improvvisazione teatrale, lo sapevi? E se venissero applicati anche nel business? Articolo co-scritto da Cathy Nouchi, Trainer e attrice, e Alain Duluc, Consulente

Cegos

Adatta la comunicazione alle preferenze individuali

 Adatta la comunicazione alle preferenze individuali

Il fisico, ricercatore ed ex direttore della Formazione di General Electric, Ned Herrmann, ha sviluppato e convalidato la teoria delle preferenze cerebrali. In questo articolo di Jean-Pierre Testa, consulente Cegos Francia, scopriamo più nel dettaglio in cosa consiste. Il test psicologico associato alla teoria – HBDI (Herrmann Brain Dominance Instrument) – ha lo scopo di

Cegos

Relazioni interpersonali: saper dare segni di riconoscimento

 Relazioni interpersonali: saper dare segni di riconoscimento

Nelle relazioni interpersonali i segni di riconoscimento, secondo l’analisi transazionale, sono particolarmente utili in situazioni in cui una persona dà un feedback al suo interlocutore. Quando questi segni sono positivi, il riconoscimento mostrato incoraggia l’apertura allo scambio, rafforza la relazione collaborativa e crea fiducia. Permette, quindi, di agire su una leva motivazionale profonda per ciascuno

Cegos

10 consigli per aumentare la concentrazione

 10 consigli per aumentare la concentrazione

All’interno del nostro ambiente di lavoro, a volte è difficile trovare la concertazione. Flusso costante di email alla nostra casella di posta, notifiche dal cellulare, interruzioni varie da parte di colleghi… tutto ci invita alla distrazione. Si tratta però per lo più di uno ”scherzo” della nostra mente, che ci spinge a far vagare i

Cegos

Ricevi la notifica sui nuovi post del Blog

Abilita JavaScript e Cookies nel brauser per iscriverti