Abbandonare la propria comfort-zone con coraggio e resilienza

 Abbandonare la propria comfort-zone con coraggio e resilienza

Marta V. ha compiuto da poco 40 anni e, quasi contemporaneamente ai regali di compleanno, ha ricevuto un importante riconoscimento nell’azienda in cui lavora. Dopo 8 anni di lavoro nell’ufficio amministrativo, le viene proposta una promozione al ruolo di responsabile del recupero crediti. Soddisfazione, gioia, realizzazione ben presto lasciano il campo ad ansia, incertezza e

Emanuele Castellani

L’importanza dell’ascolto attivo nelle relazioni quotidiane

 L’importanza dell’ascolto attivo nelle relazioni quotidiane

Una delle competenze più importanti, citate, studiate…forse perché così difficile da esercitare nel quotidiano: l’ascolto.   L’ascolto efficace L’ascolto efficace dipende dall’apertura intellettuale, dal senso di obiettività e dalla maturità emotiva. – Per apertura intellettuale, si intende la curiosità di apprendimento per i nuovi incontri, per la conoscenza e la comprensione di altri individui e

Luigi Carrera

Networking aziendale: cos’è, perché è importante e come svilupparlo

 Networking aziendale: cos’è, perché è importante e come svilupparlo

1| Caratteristiche, vantaggi e modalità di sviluppo Cos’è il networking in azienda? Il Networking, o lavoro di rete, può essere sviluppato con persone che svolgono la nostra stessa professione ma presso organizzazioni diverse o tra colleghi che, pur con diverse responsabilità, operano entro la stessa organizzazione. Entrambe le modalità permettono di condividere idee, expertise e intuizioni circa gli argomenti e le questioni riconosciuti come

Alessandro Reati

Organizzare e gestire riunioni realmente efficaci

 Organizzare e gestire riunioni realmente efficaci

Gestire in maniera costruttiva una riunione è un’arte spesso poco compresa e ancor meno valorizzata. Ci sono alcuni comuni errori manageriali da evitare: Pensare che sia sufficiente aver chiari i contenuti tecnici Confondere le diverse tipologie di riunione Non progettare ma improvvisare Dimenticare che la riunione è un mezzo e che la sua impostazione dipende

Alessandro Reati